Il Quotidiano del Sito

Ferrovia Adriatica, raddoppio bloccato: a rischio i nidi dei fratini

Il Corriere della Sera Economia - Mar, 07/07/2020 - 18:50
Il raddoppio tra Termoli e Lesina (unico tratto a binario unico dell’intera linea, così come lo inaugurò nel 1863 Vittorio Emanuele II) bloccato dal ministero dell’Ambiente. Proprio quando il governo punta a velocizzare la Pescara-Foggia-Bari. La protesta di Albano
Categorie: Economia Finanza

L’Antitrust sui voucher per i concerti saltati: sia consentita la scelta del rimborso

Il Corriere della Sera Economia - Mar, 07/07/2020 - 18:49
L’Authority sul decreto Rilancio nelle segnalazioni al Parlamento: «al consumatore deve essere consentito di scegliere tra il rimborso monetario ed altre, eventuali, equivalenti modalità di compensazione»
Categorie: Economia Finanza

Contributo a fondo perduto per imprese e partite Iva, da Piacenza quasi 6mila richieste

Piacenza sera - Mar, 07/07/2020 - 18:48

Sono oltre 94mila le richieste di accesso al contributo a fondo perduto presentate dai contribuenti emiliano-romagnoli a 20 giorni dall’apertura del canale. Più di 64mila domande sono state evase e le somme già accreditate dall’Agenzia delle Entrate nei conti correnti di imprese, commercianti e artigiani, per un totale di quasi 220 milioni di euro erogati.

La situazione provincia per provincia – In Emilia-Romagna sono stati quasi 93mila i soggetti che hanno presentato domanda: 49.300 sono contribuenti persone fisiche, mentre 43.586 persone non fisiche. La maggior parte delle istanze presentate fanno capo alla provincia di Bologna con 20.147 richieste e un contributo erogato pari a 50 milioni di euro. Seguono poi le province di Modena, con 15.941 domande e 40 milioni di euro, Rimini e Reggio Emilia, rispettivamente con 10.131 e 10.082 istanze presentate e contributi erogati pari a 23 milioni di euro per provincia, Forlì-Cesena (8.614 e 18,5 milioni), Ravenna (8.553 e 18 milioni), Parma (7.671 e 19 milioni), Ferrara (7.435 e 14,5 milioni) e Piacenza (5.883 e 12,5 milioni).

Cos’è il contributo a fondo perduto – Il Dl Rilancio ha previsto l’erogazione di un contributo a fondo perduto, cioè senza alcun obbligo di restituzione, a favore delle imprese e delle partite Iva colpite dalle conseguenze economiche del lockdown. In particolare, tale ristoro spetta ai titolari di partita Iva, esercenti attività d’impresa e di lavoro autonomo, comprese le imprese esercenti attività agricola o commerciale, anche se svolte in forma di impresa cooperativa, con fatturato nell’ultimo periodo d’imposta inferiore a 5 milioni di euro e a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 sia inferiore ai 2/3 dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019.

L’ammontare del contributo è pari al 20% del calo del fatturato di aprile se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 sono inferiori o pari a 400.000 euro; al 15%, se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 superano i 400.000 euro ma non l’importo di 1.000.000 di euro; al 10%, se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 superano 1.000.000 di euro ma non l’importo di 5.000.000 euro. Il contributo è comunque riconosciuto per un importo non inferiore a 1.000 euro per le persone fisiche e a 2.000 euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche.

C’è tempo fino al 24 agosto – I contribuenti interessati sono ancora in tempo per richiedere il contributo. La domanda, infatti, può essere presentata fino al 24 agosto. Per predisporre e  trasmettere l’istanza, si può usare un software e il canale telematico Entratel/Fisconline o una specifica procedura web nell’area riservata del portale Fatture e Corrispettivi. Il contribuente può anche avvalersi degli intermediari che ha già delegato al suo Cassetto fiscale o al servizio di Consultazione delle fatture elettroniche.

Una guida con tutti i passi da seguire – All’interno dell’area dedicata del sito internet dell’Agenzia, oltre al modello di richiesta per accedere al contributo e alle relative istruzioni, è disponibile anche una guida scaricabile, che spiega passo passo le indicazioni utili per richiedere il contributo, illustrando le condizioni per usufruirne, l’entità, il contenuto dell’istanza, le modalità di predisposizione e di trasmissione.

Categorie: Notizie Locali

Dl semplificazioni, 200 mld per 130 opere prioritarie 

AdnKronos Economia - Mar, 07/07/2020 - 18:47
Per 36 arrivano i commissari 
Categorie: Economia Finanza

L’effetto Covid sulle famiglie, la metà ha perso reddito: 1 italiano su 3 rinuncia alle vacanze

Il Corriere della Sera Economia - Mar, 07/07/2020 - 18:42
A soffrire di più sono i lavoratori indipendenti che nell’80 per cento dei casi hanno subito un calo significativo dei guadagni
Categorie: Economia Finanza

«Piano sanitario disatteso e ritardato, ora va riaggiornato»

Il Piacenza - Mar, 07/07/2020 - 18:38

Il Piano della riorganizzazione della sanità piacentina «approvato nel 2017, è stato per molti aspetti largamente disatteso, per altri in ritardo di anni e per altri ancora, bisognoso di aggiornamento». Ne è convinto...

Categorie: Notizie Locali

Nidi d’infanzia cooperativi, a Piacenza due giornate di porte aperte

Piacenza sera - Mar, 07/07/2020 - 18:38

“Nidi aperti cooperativi” è un’iniziativa di sei cooperative, e precisamente Unicoop, Casa Morgana, Sfinge, Eureka, Baby club e Consorzio Farnesiana al fine di dare informazioni alle famiglie che si apprestano ad iscrivere i propri figli (di età compresa dai 3 ai 36 mesi) presso i Servizi educativi per la prima infanzia.

“Abbiamo inteso rispondere al bisogno di informazione e orientamento che ci viene dalle famiglie – spiega Nicoletta Corvi, direttrice di Confcooperative Piacenza – in quanto dal primo luglio, e fino al 20, sono aperte le iscrizioni presso gli asili nido comunali e privati convenzionati, e quindi le famiglie sono chiamate a prendere una decisione delicata che necessita di tutta la cura possibile per poter poi scegliere se o dove iscrivere i propri figli, in quanto è possibile sulla domanda di iscrizione indicare le preferenze per l’una o l’altra struttura. Per questo abbiamo deciso di aprire le porte dei nidi per tutti mentre le cooperative coinvolte opereranno con l’obiettivo di far conoscere i luoghi, gli spazi, la proposta educativa, i progetti specifici di ciascun servizio, accogliendo le famiglie e rispondendo alle normali incertezze e dubbi dei genitori a cui si aggiungono tutti quelli legati alla gestione della tematica sanitaria innescata dalla pandemia”.

Per fare questo il progetto “Nidi aperti cooperativi” ha previsto due giornate, e precisamente l’11 dalle ore 8.30 ed il 15 luglio dalle ore 16, in cui gli asili nido rimarranno aperti a disposizione delle visite dei genitori e di tutti gli interessati. “Occorrerà – spiegano i promotori – prendere un appuntamento telefonico proprio per permettere di svolgere la visita e l’incontro in totale sicurezza ed ottemperare a tutte le norme che prevedono di evitare assembramenti di persone. L’incontro sarà anche utile per mostrare e spiegare come le strutture e gli operatori sono organizzati rispetto alle norme sanitarie che tutelano la salute del personale unitamente a quella dei piccoli ospiti e, di conseguenza dei loro familiari”.

Sempre in questa ottica è previsto per lunedì 16 luglio alle ore 21 un webinar gratuito dal titolo “I servizi educativi alla prima infanzia ai tempi del Covid 19” a cui ognuno potrà iscriversi e durante il quale verranno fornite tutte le informazioni.

LA LOCANDINA CON LE INFORMAZIONI

Categorie: Notizie Locali

La comunità di Calendasco stasera ricorda il piccolo Ezechiele

Piacenza sera - Mar, 07/07/2020 - 18:19

La comunità di Calendasco stasera 7 luglio, alle 21, si stringe a fianco della famiglia Negru per ricordare il piccolo Ezechiele, il bimbo di 2 anni morto qualche giorno fa dopo essere caduto in piscina.

“La notizia della morte del piccolo Ezechiele ha suscitato sgomento e grande incredulità in tutta la comunità di Calendasco” dice il sindaco, Filippo Zangrandi.

“In tanti abbiamo voluto manifestare vicinanza, affetto e solidarietà alla famiglia Negru. Stasera potremo farlo tutti insieme. Potremo stringere mamma Daniela, papà Liviu e le loro figlie Alissa e Luisa in un grande abbraccio collettivo”.

“Alle 21 ci troveremo nel giardino delle scuole elementari (ingresso da Viale Matteotti) per un momento di preghiera e di solidarietà, per non farli sentire soli. Nel rispetto delle norme vigenti, l’accesso sarà consentito solo a chi indossa la mascherina. Tutti i presenti dovranno mantenere il distanziamento sociale di un metro, ad eccezione dei congiunti”.

Categorie: Notizie Locali

Residenze universitarie in città: indirizzi e numeri utili

Il Piacenza - Mar, 07/07/2020 - 18:00

Per gli studenti non residenti in città che necessitano di un alloggio ai fini dello studio, Piacenza offre la possibilità di usufruire di alcune strutture. 

Perfettamente...

Categorie: Notizie Locali

La Bakery piazza un altro colpo di mercato: Michael Sacchettini

Piacenza sera - Mar, 07/07/2020 - 17:58

Bakery Basket Piacenza annuncia l’ingaggio di Michael Sacchettini, un centro di levatura, 2 metri e cinque di altezza per 105 kg, classe 1995 con un percorso che l’ha visto presente su campi di serie B e A2.

La sua carriera inizia a tredici anni con la maglia del College Basketball Borgomanero, disputa il campionato under 19 di eccellenza con Casale Monferrato e partecipa a vari raduni con la Nazionale (under 16,18 e 20). A diciotto anni arriva il primo ingaggio, come undicesimo uomo in Divisione Nazionale A Silver dove, per una stagione, veste la maglia di Omegna. Nel 2014 lascia le sponde del Lago d’Orta per spostarsi a Borgosesia, un’ annata da 185 punti con Gessi Valsesia gli vale la scalata personale in serie A2. Michael per due anni milita nella seconda serie nazionale con i colori di Legnano: qui ha la possibilità di confrontarsi e scendere in campo per sfide di rilievo come i playoff per la serie A nel 2017.

Il 2018 è il suo anno, sbarca in terra romagnola, sul petto lo stemma dei Tigers Cesena. Al temine della regular season (2017/2018) Sacchettini accumula 719 minuti e 405 punti. L’avventura con la casacca nero-arancio prosegue fino al 2019, due anni di fuoco, due anni da protagonista, due anni che gli hanno permesso di disputare i playoff per due stagioni consecutive. A 25 anni Michael lascia Cesena con una media di 12 punti a partita e si sposta nella Capitale, dove torna a calcare i campi di A2 con la formazione di Eurobasket Roma. A dicembre, decide di cambiare e così, inizia un altro viaggio, quello che lo porta a vestire i colori dell’Omnia Basket Pavia. Dove chiude l’ultima stagione, prima della stop forzato, con 10 punti di media e 5 rimbalzi a partita. E’ sicuramente uno dei giocatori più determinanti nel suo ruolo in serie B. E’ un acquisto chiave per una squadra che si prepara a recitare un ruolo da protagonista nel prossimo campionato.

Michael, cosa ti ha spinto a scegliere Piacenza?
“Sicuramente il progetto che mi è stato presentato dal Presidente Beccari, la voglia di vincere che questa società ha. So che è una piazza importante, dove la pallacanestro è sentita. La prima volta che è uscito questo nome ho ‘’raddrizzate le antenne’’. So che si lavora bene, Federico Campanella è molto bravo, ci sono tante ambizioni e i compagni sono esperti. Piacenza è sempre stata una squadra che punta al top e punta a fare bene; è una cosa che si sa, si è sempre saputa.”

Che giocatore è Michael Sacchettini?
“Sono sicuramente un giocatore a cui piace giocare con i compagni di squadra, ci metto tanta energia, cerco sempre di aiutare, sono grintoso e non riesco a perdere, nemmeno fuori dal campo, nemmeno durante una partita a carte. Il mio obbiettivo? Vincere! Vincere il più possibile, arrivare sempre più in là. Mi aspetto grandi risultati, la squadra è forte. Voglio crescere individualmente sono dell’idea che non si smetta mai d’imparare. Per me non è una frase fatta, lo penso realmente, quando si è umili non si smette mai di crescere.  Non vedo l’ora di iniziare, 7 mesi senza fare ciò che si ama sono lunghi, ho proprio una voglia infinita di giocare, di tornare ad allenarmi, di conoscere i miei compagni e conoscere tutto l’ambiente biancorosso.”

Categorie: Notizie Locali

Borse deboli dopo la corsa della vigilia. Btp Futura, richieste a 4 miliardi

L'incertezza sulla crescita del Covid torna a indebolire gli scambi. Milano chiude a -0,1% e tiene meglio delle altre. Wall Street contrastata. L'industria tedesca rimbalza, ma meno delle attese

Categorie: Economia Finanza

Lavoro l’Ocse avverte: in Italia il picco della disoccupazione, + 12,4%. «Agire presto per i giovani»

Il Corriere della Sera Economia - Mar, 07/07/2020 - 17:50
L’Organizzazione: «Spazzati via quattro anni di miglioramenti». Nei primi tre mesi dall’inizio della pandemia le ore lavorate sono crollate del 28%. Nell’area Ocse senza lavoro al 9,4%. Ripresa «solo graduale». Più colpite le fasce più deboli
Categorie: Economia Finanza

Neet,in Italia 1 giovane su 3 non studia e non lavora

Il Corriere della Sera Economia - Mar, 07/07/2020 - 17:47
Nel nostro Paese quasi un terzo di chi ha tra i 20 e i 34 anni vive in una condizione di sospensione e a causa del coronavirus la situazione rischia di peggiorare
Categorie: Economia Finanza

Il Covid-19 e il Conven-19 protagonisti della mostra “Antonino d’oro e dintorni”

Il Piacenza - Mar, 07/07/2020 - 17:47

Puntuale come da 22 anni Carlo Mistraletti Della Lucia affianca le celebrazioni organizzate per la festività del Santo Patrono della diocesi e della nostra città, con la mostra fotografica “Antonino d’oro e dintorni&rdquo...

Categorie: Notizie Locali

Pubblica amministrazione, nel 2021 più pensionati che dipendenti

Il Corriere della Sera Economia - Mar, 07/07/2020 - 17:45
I «pensionabili» crescono: 540 mila dipendenti hanno già compiuto 62 anni di età mentre 198mila hanno maturato 38 anni di anzianità
Categorie: Economia Finanza

Covid, da una settimana nessun decesso a Piacenza. Due i nuovi positivi

Piacenza sera - Mar, 07/07/2020 - 17:43

Settimo giorno consecutivo a Piacenza senza decessi da Covid e continuano a restare contenuti anche i numeri relativi ai nuovi contagi: due i casi di positività (entrambi asintomatici) registrati in tutta la provincia nelle ultime 24 ore, con il totale dei casi sul territorio dall’inizio dell’epidemia che sale a 4.557. Solo un decesso in tutta l’Emilia Romagna, avvenuto nella provincia di Bologna. Questi i dati contenuti nel bollettino diffuso dalla Regione martedì 7 luglio e accertati alle ore 12.

I DATI REGIONALI – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.706 casi di positività, 31 in più rispetto a ieri, di cui 18 persone asintomatiche individuate nell’ambito del contact tracing e dell’attività di screening regionale. Per quanto riguarda i 13 sintomatici (2 a Parma, 2 a Reggio Emilia, 3 a Modena, 5 a Bologna e 1 a Ferrara), si tratta per la maggior parte di situazioni riconducibili a focolai esistenti o a casi già noti. Si registra un decesso in tutta l’Emilia-Romagna, un uomo della provincia di Bologna. Il numero totale sale quindi a 4.269.

I nuovi tamponi effettuati sono 6.626, che raggiungono così complessivamente quota 526.212, a cui si aggiungono altri 1.517 test sierologici. Le nuove guarigioni sono 34 per un totale di 23.377, l’81,4% dei contagiati da inizio crisi. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.060 (-4 rispetto a ieri). Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 952, 13 in meno rispetto a ieri, 89,8% di quelle malate. I pazienti in terapia intensiva sono 10 (+1), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 98 (+8). Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.377 (+34 rispetto a ieri): 237 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 23.140 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.557 a Piacenza (+2), 3.687 a Parma (+8), 5.012 a Reggio Emilia (+2), 3.974 a Modena (+3), 4.983 a Bologna (+5); 404 a Imola (invariato), 1.031 a Ferrara (+1); 1.079 a Ravenna (+1), 963 a Forlì (+1), 809 a Cesena (+1) e 2.207 a Rimini (+7). I nuovi 7 casi positivi di Rimini rientrano tra quelli già segnalati dall’Ausl Romagna nel pomeriggio di ieri, emersi successivamente alla comunicazione quotidiana dei dati alla Regione. /JF

Categorie: Notizie Locali

Covid-19, a Piacenza nessun decesso ma due contagiati in più

Il Piacenza - Mar, 07/07/2020 - 17:41

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.706 casi di positività, 31 in più rispetto a ieri, di cui 18 persone asintomatiche individuate nell&rsquo...

Categorie: Notizie Locali

Lavoro irregolare: corsa alla sanatoria solo per le colf. Braccianti fermi al 12% delle domande

Il Sole 24 Ore Norme e Tributi - Mar, 07/07/2020 - 17:38
Le nazionalità più frequenti nel lavoro domestico: Marocco, Ucraina e Bangladesh. Per la fondazione Moressa procedura sostenibile per i conti dello Stato solo oltre le 200mila domande. Dall’agricoltura appena 8.300 richieste, record a Caserta
Categorie: Norme e tributi
Condividi contenuti